• Novalja è una località turistica ideale per il divertimento ed il riposo Zrće, luogo di divertimento sfrenato
  • Novalja è una località turistica ideale per il divertimento ed il riposo Zrće, luogo di divertimento sfrenato
  • Novalja è una località turistica ideale per il divertimento ed il riposo Zrće, luogo di divertimento sfrenato
  • Novalja è una località turistica ideale per il divertimento ed il riposo Zrće, luogo di divertimento sfrenato

Cultura E Divertimento

Novalja ha una storia lunga e ricca, della quale testimoniano i resti delle costruzioni antiche in pieno centro di Novalja e nei dintorni. Il nome Novalja proviene dal latino navalia.
Nell’antichità il nome novalia significava il posto dove le navi venivano tirate fuori dal mare e venivano riparate oppure si trasportavano ai posti speciali per salvaguardarle. Nella città ci sono molte località archeologiche come la cava romana sopra la parte settentrionale della città, verso Lun. Un'altra località interessante è l’attuale Mala Crikva nel pieno centro della città sul quale territorio si trovava la grande basilica dove tutt’oggi si possono vedere i resti del magnifico mosaico del pavimento. Nel territorio della città si trovano anche i resti di altre due basiliche, una a Vrtic e l'altra a Gaja. Nel territorio dell'isola di Pag nei secoli successivi si sono scambiate diverse autorità - dai Veneziani, al Napoleone e gli Austriaci nell’Ottocento. Alla fine dell’Ottocento si stabilisce nell’intera isola la lingua croata, e Novalja in questo periodo fiorisce proprio alla grande, vedendosi d’allora i primi passi per le premesse dello sviluppo del turismo.
La collezione Stomorica salvaguarda la più grande collezione dei frammenti dell'arredo ecclesiale e molti altri oggetti di ceramica e di pietra.
Nel Museo della città è conservata una parte del patrimonio culturale ed etnologico, e l'entrata dell'acquedotto antico, che arriva fino al campo di Novalja. L'acquedotto antico è unico, è fatto di pietra viva nel primo secolo. Il ritrovamento di maggiore valore all'interno del Museo della città è l'ancora romana di legno, dal primo o secondo secolo. Per chi ama fare il sub, la cosa interessante è il reperto archeologico della nave mercantile affondata con il carico delle anfore abbordo, del primo secolo a. C. che si trova accanto alla costa orientale dell'isola di Pag.